nuovo direttivo 2022_edited.jpg

Volti nuovi e spazio alle donne nel rinnovato direttivo di
“generAzioni consapevoli”.

Durante l’assemblea dei soci del 16 dicembre 2021, tenutasi presso l’Istituto Anna Frank, retto dal dirigente scolastico Prof. Alfio Russo, si sono svolte le elezioni per il rinnovo di tutti gli organi sociali dell’associazione presieduta dall’ing. Achille Furioso.

Il nuovo Direttivo è composto da

Giovanna Cavaleri, Teresa Lazzano, Sandra Scicolone, Sabrina Tavolacci, Achille Furioso, Giuseppe Caramazza e Luca Cosentino,

 il Collegio dei Probi Viri da

Tina Camilleri, Lylia Cavaleri e Benedetta Di Maria,

Monica Costanza e Carmen Milia membri supplenti, 

Revisori dei conti da

Sabrina La Lumia, Roberto Gallina e

Carlo Latino, Giusy Anselmo e Fabio Alba membri supplenti.

In un clima di grande entusiasmo il presidente uscente Achille Furioso ha ringraziato tutti per il prezioso e proficuo lavoro svolto, grazie al quale l’associazione si è ormai accreditata sul territorio provinciale come autorevole interlocutore delle istituzioni scolastiche (che spesso ne chiedono la collaborazione attiva nel programma formativo degli istituti), delle altre associazioni e club service, ma soprattutto dei genitori.

Il costruttivo dibattito che l’associazione ha promosso nei triennio che si sta chiudendo trattando temi educativi inerenti ai nostri figli, rivolto principalmente al mondo dei genitori è stato apprezzato da tutti.

L’idea di “fare squadra” tra genitori e condividere le proprie esperienze per trovare nuove forme di comunicazione con i nostri figli e nuovi stimoli per migliorare i rapporti intergenerazionali, promuovendo una nuova alleanza tra scuola e famiglia, è stata un vero successo.

Il numero dei soci è cresciuto da circa 50 a 70.

Circa una decina i soci psicologi, tantissimi i docenti, i dirigenti scolastici, i professionisti, manager e dipendenti pubblici, qualche magistrato, medici, qualche nonno e anche gli studenti.

Nei prossimi giorni si riunirà il direttivo per eleggere il presidente ed attribuire le altre cariche per continuare il lavoro svolto ma con un nuovo slancio, puntando non solo sugli incontri in webinar ma anche in presenza (se le misure restrittive per il COVID lo consentiranno) e soprattutto sulla sinergia con altre associazioni che promuovono temi di interesse comune con l’educazione dei nostri figli.